italiano english deutsch francois espanol

RICHIEDI INFORMAZIONI

E' questa una terra che deve essere vissuta per poterla comprendere a pieno, ma scriverne può essere utile per scoprirla almeno in parte, tante sono le sue bellezze, i suoi colori e i suoi profumi. Scrivere della Vallata della Cornia è poi, soprattutto, un modo semplice per rendere omaggio a questi luoghi che tanto danno a chi ci vive, e che tanto lasciano anche a coloro che ci restano per poco. Definire i confini di questi luoghi non è semplice visto la forte influenza esercitata sui territori circostanti, ma da un punto di vista fisico la valle è delimitata ad Ovest dal mar Tirreno, ad Est dai monti della zona di Gerfalco, mentre a Nord si ha come confine il comune di San Vincenzo anche se, Castagneto Carducci con la sua campagna, per la somiglianza del paesaggio e soprattutto per la storia che lo lega all'area centrale della Cornia, può essere inserito in questa trattazione, infine a Sud il confine è costituito dalle colline che dividono la pianura di Livorno da quella di Grosseto. Per le sue fertili pianure, i suoi ameni colli e la presenza del mare, la Val di Cornia stata più volte definita il Giardino della Toscana. Questo territorio che si trova all'interno di quello più ampio della Maremma Pisana, prende il nome dal fiume che l'attraversa, la Cornia appunto, fiume originato dai monti di Gerfalco, il quale passando per la Leccia, ove si arricchisce ricevendo acque da altri fossi, passa dal piano di Suvereto per poi entrare nel territorio di Campiglia e successivamente in quello di Piombino dove incontra il mare nel luogo detto Bocca di Cornia.

Introduzione a cura di Elena Marmugi

Hotel Sabbiadoro

via della repubblica 38

San Vincenzo - Livorno - Toscana

Last Minute

  • non sono presenti offerte o last minute